Breve Strateg. e Gestalt - Psicoterapia Breve e Salute

TERAPIE BREVI

Poche sedute per sbloccare e spesso risolvere del tutto

 

Star bene presto con la TERAPIA BREVE STRATEGICA e la TERAPIA della GESTALT

Star bene presto con la TERAPIA BREVE STRATEGICA e...


Le psicoterapie brevi risolvono o sbloccano problemi relazionali,

disturbi  psicologici  e  psico-fisici  in  media  entro  dieci  o  venti

colloqui, a seconda della  gravità.  Non sono infrequenti i casi che

si risolvono  prima di  dieci sedute.  Le Terapie  Brevi sono perciò 

anche economiche. 

 

Lavorano  per   obiettivi  e  non  richiedono  un lungo processo di

consapevolezza, ciò nondimeno sono molto efficaci.
La libertà del paziente è ovviamente sempre salvaguardata.

Studi  recenti  hanno  dimostrato che la  Psicoterapia on line ha

pari efficacia di quella praticata in uno studio tradizionale. 

E' stata pertanto liberalizzata dagli Ordini professionali. 
Al  pari  della  Consulenza  on line  necessita di un'identificazione

dell'utente ed è raccomandata una iniziale conoscenza diretta.

Fa parte delle terapie brevi la Terapia Strategica Breve della Scuola

di Arezzo del prof. G. Nardone.

 

Nell'approccio  integrato  strategico-gestaltico si utilizza  anche la

Terapia della Gestalt  che sebbene non faccia parte delle Terapie

Brevi, possiede tecniche efficaci e veloci.

 

I due indirizzi terapeutici sono complementari e l'utilizzo integrato

di  entrambi  ne  sfrutta  al  meglio  le  potenzialità  permettendo
risultati rapidi e stabili.

Di seguito meggiori informazioni sui due indirizzi.




TERAPIA BREVE STRATEGICA
 

La Terapia Breve Strategica è un approccio terapeutico che si è dimostrato molto efficace nel trattamento di svariati disturbi.

La Terapia Strategica è una sorta di "gioco" e di "partita a scacchi" tra cliente e terapeuta con degli aspetti perciò di relazione piacevoli; comporta di solito la prescrizione di piccoli e semplici "compiti a casa".

Essa mira anzitutto a cogliere la modalità  con la quale l’individuo percepisce ed interpreta la realtà e conseguentemente vi reagisce; successivamente cerca di modificare le percezioni e i comportamenti disfunzionali con apposite strategie.
 
Spesso i trattamenti terminano entro 10 sedute già  con la risoluzione dei disturbi.
Le prime formulazioni di questo approccio terapeutico si devono a un gruppo di ricercatori americani del Mental Research Institute di Palo Alto tra cui Watzlawick, Weakland e Fisch nel 1974. In Italia uno degli esponenti di spicco è il Prof. G. Nardone.




TERAPIA DELLA GESTALT

 

La Psicoterapia della Gestalt è nata dalle teorie di Frederick Perls, uno psicanalista tedesco che nel 1936 si distaccò dalla scuola freudiana per elaborare un approccio autonomo.

A rigore non rientra tra le Terapie Brevi, ma in realtà può essere molto veloce. Lo studio di Perls era stato ribattezzato dai suoi allievi "la piccola Lourdes".

Le tecniche utilizzate da Perls si differenziano notevolmente da quelle della psicoanalisi classica, risultando più dinamiche, ricche emotivamente e spesso di immediata efficacia.

La terapia della Gestalt mira ad aumentare la consapevolezza delle tematiche  che, a livello inconscio,  sono alla base di disturbi o difficoltà quotidiane e  promuove nuove modalità di esperire la realtà  e di rapportarsi con gli altri.

Questa scuola psicoterapeutica  è particolarmente attenta al "qui ed ora" e nella riattualizzazione delle problematiche presenta uno dei suoi punti di forza.
Risulta particolarmente utile in tutti i casi di difficili relazioni interpersonali in ambito familiare e sociale.

La Gestalt presta una particolare attenzione al corpo, alle sue capacità di espressione e comunicazione. Entrambi gli approcci: Strategica Breve e Gestalt possono essere utilizzati per problemi di salute psico-fisica.

 


 

 

IL PERCORSO  TERAPEUTICO

Un percorso terapeutico in linea con gli approcci Strategico Breve e Gestaltico inizia con l'individuazione condivisa tra paziente e terapeuta  di uno o più obiettivi da conseguire  e con un impegno di collaborazione.

Il terapeuta sulla base delle informazioni acquisite, procede ad elaborare un'ipotesi psicodiagnostica che orienta i colloqui.

Nel corso della Terapia lo psicologo adotta tecniche, linguaggio e strategie atte a perseguire gli obiettivi concordati. La libertà e l'autonomia del cliente restano sempre salvaguardate.

Nel caso di Terapie con minori e genericamente con individui non economicamente indipendenti, è di norma richiesta la disponibilità dei familiari ad una eventuale collaborazione nel percorso terapeutico.

La Terapia è sempre finalizzata non solo alla soluzione dei problemi presentati ma al raggiungimento di maggiori livelli di autonomia e benessere del paziente.

-----------------------------------------------------------------------------

Dott.ssa Sciubba Valentina, esperta in Psicologia Applicata alla Salute

Terapie Brevi - risultati rapidi  stabili 

Roma   - Via del Pigneto 27/a (Metro Pigneto/Lodi)


           - Via l'Aquila 23M c/o st. med       

              Tel. 338 17 62 781    info@valentinasciubba.it