Valentina Sciubba

Psicologa Roma - Terapia Breve e Salute

Benessere psicologico e psico-fisico

Terapia Breve strategico-gestaltica e Terapia a seduta singola


Risparmio e risultati con la

Terapia Breve strategico-gestaltica

in promozione a 40 euro!

Questo sito è dedicato alla salute psico-fisica e ad uno strumento utile per conseguirla: la Terapia Breve strategico-gestaltica (TBSG), una terapia breve che utilizza, coordinandoli, due indirizzi terapeutici complementari: la Terapia Strategica Breve (TBS) e la Terapia della Gestalt. La sinergia di questi due indirizzi permette di ottenere risultati rapidi e stabili.  

La TBSG  può essere utilizzata non solo per problemi e disturbi psicologici, ma anche per malattie somatiche che risentono di stati emotivi, stress e traumi. Infatti componenti emotive, anche al di fuori di una chiara consapevolezza,  hanno spesso un ruolo scatenante, aggravante o predisponente in molte malattie per le quali ci si rivolge per lo più solo al medico (vedi pagina sui Disturbi psico-fisicimentre invece l’intervento anche dello psicologo può essere determinante. Nella pagina Articoli si trovano alcune pubblicazioni che intendono diffondere una cultura che includa sempre di più la psicoterapia nella cura delle condizioni mediche. Mente e corpo infatti comunicano e si influenzano a vicenda continuamente. 

Per approfondimenti sugli indirizzi applicati dalla TBSG  e sul percorso terapeutico vedi Terapia Breve Integrata.

Qui alcune FAQ con cenni sugli utilizzi della TBSG nei problemi di relazione, nei disturbi psicologici e nei disturbi psico-fisici.:

DOMANDE FREQUENTI

La terapia breve è una forma di psicoterapia che solitamente si esplica in un numero limitato di sedute (Wikipedia).

Lo scopo della Terapia Breve è quello di ottenere la soluzione del problema nel minor tempo possibile e con il minor dispendio di energie, nel rispetto ovviamente dei tempi e delle necessità della persona.
Ciò viene ottenuto grazie all’uso di strategie e tecniche nelle quali il terapeuta riveste un ruolo attivo, di catalizzatore del cambiamento. Il terapeuta cioè, rispetto ad altri approcci, soprattutto lo psicoanalitico classico, non si limita prncipalmente all’ascolto, ma si assume maggiori responsabilità nel prescrivere piccoli compiti, nell’indicare strategie di comportamento, nell’adottare una comunicazione utle a suscitare il cambiamento. Tuttavia la libertà del cliente/paziente è sempre salvaguardata. Lo psicologo è sostanzialmente un professionista che “indica la strada”, sta alla persona scegliere di seguirla o no.

Tra i vari filoni di terapia breve, la Terapia Breve Strategica (TBS) è un indirizzo, sviluppato in Italia dal prof. G Nardone, che nasce da precedenti studi iniziati negli anni ’40 -’50  sulla comunicazione e su tecniche strategiche di terapia. Per maggiori informazioni su di esso si rimanda alla pagina di questo sito sulla Terapia Breve Integrata.

La Terapia Strategica Breve riesce ad ottenere risultati in breve tempo grazie ai colloqui ed a “piccoli compiti a casa” in genere molto semplici che fanno parte integrante della terapia. 

Il terapeuta non si limita all’ascolto o a favorire la consapevolezza, spesso insufficiente ad ottenere risultati, ma favorisce cambiamenti di prospettiva e piccole esperienze concrete di cambiamento in studio ed al di fuori di esso.
La soluzione del problema è favorita perciò sia dai “contenuti” che emergono nei colloqui, sia dalla “relazione terapeutica,” sia da “esperienze concrete di cambiamento”.  Sono probabilmente proprio queste ultime che velocizzano la terapia che può esaurirsi  anche con una sola seduta; si può indicare tuttavia approssimativamente una media di 8-10 colloqui per molti disturbi. Maggiori informazioni sull”approccio strategico breve nella pagina Terapia Breve Integrata

La terapia della Gestalt è stata ideata principalmente dal neuropsichiatra Frederick Perls (1893-1970), allievo di Freud, che tuttavia si distaccò notevolmente dal padre della psicoanalisi soprattutto per il modo di condurre la terapia che è molto più “interattiva”.  Il terapeuta infatti  non solo osserva ed evidenzia, nel “qui ed ora”, elementi utili a chiarire e risolvere le difficoltà, ma propone anche giochi di comunicazione o tecniche affini al teatro che inducono esperienze emozionali correttive di relazione e cambiamento. 
In particolare le tecniche affini al teatro sono velocissime nel ottenere risultati, per cui a ben ragione possono essere usate assieme alla Terapia Strategica Breve, nonostante la Gestalt a rigore non faccia parte delle terapie brevi.

La terapia della Gestalt utilizza principalmente i colloqui.  

L’attenzione alla comunicazione rende la Gestalt  particolarmente adatta a  risolvere i problemi di relazione in diversi ambiti e non a caso viene spesso applicata anche in contesti aziendali. Per maggiori informazioni su di essa si rimanda alla pagina sulla Terapia Breve Integrata

PROBLEMI RELAZIONALI

risolverli con una terapia individuale

Le persone hanno una straordinaria capacità di comprendere gli altri e le potenzialità per comunicare efficacemente, ma spesso non riescono ad estrinsecarle.

Con la Terapia Breve Integrata, grazie soprattutto all’uso della Gestalt, lo psicologo favorisce interazioni soddisfacenti, si sbloccano così velocemente problemi lavorativi, familiari, sentimentali ecc..

Nella stragrande maggioranza dei casi è sufficiente una terapia individuale, non è necessario cioè che venga in terapia anche il partner, collega, genitore ecc.. In alcuni casi tuttavia si rende necessaria una terapia di coppia o familiare

DISTURBI PSICOLOGICO-MENTALI

Sono quei disturbi in cui sono colpite in vario modo le sfere intellettiva, affettiva, comportamentale e relazionale e che si giovano di terapie psicologiche.  

Vedi pagina sui Problemi trattati, dove ci sono brevi approfondimenti sui più frequenti: i Disturbi d’ansia ed i Disturbi depressivi.  Due articoli sull’ansia  illustrano la modalità grazie a cui  la Terapia Breve strategico-gestaltica riesce a risolvere il Disturbo da Attacchi di Panico.

valentina sciubba psicologa roma
valentina sciubba psicologa roma

DISTURBI PSICO-FISICI

Sono quelle Condizioni Mediche scatenate o aggravate da fattori  psicologici.  Mente e corpo infatti sono continuamente collegati ed interagenti. Può accadere che diffcoltà della vita, emozioni e pensieri, che non arrivano ad una chiara consapevolezza, si ripercuotano sul corpo in modo piuttosco oscuro ma non per questo meno reale.

Intervenendo sul circolo di pensieri ed emozioni, il disturbo può migliorare o guarire e la psicoterapia essere un valido aiuto per la terapia medica. Anche un solo colloquio può portare risultati. Per maggiori info vedi pagina Disturbi psico-fisici.

Si sta meglio in salute se si unisce alla cura medica una consulenza o terapia psicologica, come mostrano varie ricerche (vedi link sottostante). Occorre anche considerare che il passo tra alterazione funzionale e danno organico può essere breve, soprattutto per i disturbi cronici e che la Psiconeuroimmunologia ci dice che la mente può alterare l’equilibrio immunitario, ormonale e nervoso-vegetativo. 

“È sorprendente come le persone riescano a migliorare la propria vita, solo cambiando qualcosa nella comunicazione

CONTATTI

Anche un solo colloquio può portare risultati di rilievo.